Area comunicazione


Nell'ambito dei progetti inseriti nel programma "Piu Europa" vi è ilrecupero edilizio di immobili attualmente dismessi e/o privati di senso...

IMAGE

Leggi tutto l'articolo
Nell'ambito dei progetti inseriti nel programma "Piu Europa" vi è il recupero edilizio di immobili attualmente dismessi e/o privati di senso...

IMAGE

Leggi tutto l'articolo
Già stanziati nel bilancio di previsione 700mila euro per l’intera riqualificazione dell’area che fino a dieci anni fa ospitava la fiera del...

IMAGE

Leggi tutto l'articolo

MEZZOGIORNO E POLITICHE SVILUPPO - APERTA UFFICIALMENTE LA FASE DI PARTECIPAZIONE PER DEFINIRE I NUOVI DOCUMENTI DI PROGRAMMAZIONE 2014-2020

La proposta di Accordo di Partenariato, una volta elaborata, a inizio primavera sarà portata all’attenzione della Conferenza Unificata per l’intesa e, successivamente, all’approvazione del CIPE, per la formalizzazione del mandato all’interlocuzione formale con la Commissione Europea.

Il capitolo 5 del documento definisce il percorso per il confronto partenariale. ANCI è chiamato a contribuire alla discussione sia come stakeolders (nella sua funzione di associazione di rappresentanza di amministratori pubblici) sia come centro di competenza, insieme a UVAL, UVER, Civit., Dipartimento Funzione Pubblica, Formez, Invitalia e Istat. Il Dipartimento Politiche Comunitarie dell’Associazione, nei prossimi giorni, predisporrà un piano di informazione e sensibilizzazione da rivolgere ai Sindaci al fine di raccogliere indicazioni utili da portare all’attenzione del gruppo di redazione dell’Accordo di Partenariato e dei Programmi operativi. Quale contributo utile per arricchire la conoscenza delle tematiche oggetto del confronto partenariale, in allegato viene reso disponibile anche il documento Position paper dei servizi della Commissione sulla preparazione dell’Accordo di Partenariato e dei Programmi in ITALIA per il periodo 2014-2020illustrato e discusso in conferenza pubblica a Roma nelle scorse settimane.